Senza categoria

L’accoglienza di vittime di tratta nel Sai alla luce della L. 173/2020

Oggi a partire dalle ore 10.00 ospitiamo volentieri questo convegno in diretta streaming.

In fondo alla pagina, appena partito l’incontro, troverete il link per accedere alla visione.

Dale 10 alle 12 l’Amministrazione Comunale organizza un incontro alla luce della della
legge 173/2020 (immigrazione e protezione internazionale) che, con il Sistema di
accoglienza e integrazione, ripropone un modello di integrazione diffuso sul territorio con
il coinvolgimento dei Comuni
La tratta degli esseri umani è un fenomeno antico che rappresenta ancora oggi una piaga a livello
mondiale. Le vittime di tratta, per lo più donne e minori, vengono spesso reclutate nei Paesi d’origine
per essere destinate ai Paesi più ricchi: si spostano insieme a coloro che lasciano il proprio paese in
cerca di sicurezza o di condizioni di vita migliori e talvolta fuggono esse stesse da conflitti, persecuzioni
o altre situazioni critiche. Identificare le vittime di tratta è importante per poter offrire loro le misure di
assistenza e protezione previste dalla normativa.
Il Comune di Trezzano sul Naviglio organizza il convegno “L’accoglienza delle vittime di tratta nel
SAI alla luce dalla Legge 173/2020”, in collaborazione con il Sistema di Accoglienza
Integrazione (Anci, Ministero dell’Interno), l’Associazione Villa Amantea Impresa Sociale,
Giostra Cooperativa Sociale Onlus e il patrocinio di Avviso Pubblico – Enti locali e Regioni
per la formazione civile contro le mafie.
L’incontro si terrà lunedì 17 maggio dalle 10 alle 12 e si potrà seguire in diretta streaming sulla
pagina Facebook istituzionale del Comune di Trezzano sul Naviglio (facebook.com/ComuneTrezzanosN)
e sulla piattaforma digitale scuolacreativavirtuale.org.
“Insieme all’Associazione Villa Amantea, che sul territorio da anni si occupa dell’accoglienza di minori
stranieri non accompagnati, – spiega il sindaco di Trezzano sul Naviglio Fabio Bottero – abbiamo
pensato a questo primo incontro per riflettere insieme ad esperti e rappresentanti delle istituzioni che,
con ruoli e compiti differenti, lavorano in sinergia sul tema delle vittime di tratta, della loro tutela e
dell’accoglienza. Un primo passo per avviare un percorso di approfondimento alla luce della nuova legge
in materia di immigrazione e protezione internazionale approvata lo scorso dicembre e del Protocollo
operativo presentato nei giorni scorsi in Prefettura a Milano”.
Aprirà il convegno il sindaco Fabio Bottero che presenterà i progetti SAI di cui il Comune di Trezzano
sul Naviglio è titolare.
Francesca Nicodemi, avvocato, esperta sul tema della tratta di persone, parlerà dell’identificazione
delle vittime di tratta tra i richiedenti asilo e del raccordo con gli enti anti-tratta sui territori.
Daniela Di Capua, ex direttrice del Servizio Centrale SPRAR, affronterà il tema della presa in carico
delle vittime di tratta in un sistema di accoglienza integrata. la newsletter del Comune di Trezzano sul Naviglio
Matteo Biffoni, responsabile ANCI Immigrazione e sindaco del Comune di Prato, parlerà di
accoglienza, gestione sui territori e il ruolo dei Comuni.
Parteciperà anche Alessandra Dolci, capo della Direzione Distrettuale Antimafia di Milano, per
spiegare quali sono gli strumenti della DDA nella lotta alla tratta.
Concluderà i lavori Franco Mirabelli, senatore e componente della Commissione parlamentare
antimafia, con un intervento sulle sinergie tra SAI e Commissione antimafia per la lotta alla criminalità
nelle diverse forme.

Giostra Cooperativa Sociale Onlus si propone di promuovere la cultura, favorire l'aggregazione e la partecipazione.

4 commenti

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: